Gruppo TIM
Gruppo TIM

Il sito di Telsy diventa carbon neutral

Telsy Carbon Neutral 22 02 01 banner

Da oggi i siti web del Gruppo TIM sono carbon neutral

Da oggi anche questo sito contribuisce agli obiettivi di tutela dell’ambiente del Gruppo TIM.

Grazie a CO2web®, il progetto di Rete Clima® prosegue il percorso di riduzione della nostra impronta climatica, che TIM ha intrapreso l’anno scorso per neutralizzare le emissioni di gas serra generate nel 2020 dal suo sito, azzerando le emissioni di CO2 di 24 siti tra quelli commerciali e istituzionali di TIM e quelli delle aziende di Gruppo Noovle, Olivetti, Sparkle, Telsy, Kena Mobile e FiberCop.

In termini tecnici si chiama carbon offsetting, nella pratica si traduce nell’adozione di iniziative che compensano le emissioni nocive, generando un impatto positivo di pari misura in termini ambientali

Per applicarlo al nostro sito siamo partiti dal calcolo delle emissioni di CO2 generate dall’hosting di Telsy e di tutti i siti del GruppoTIM, sulla base del consumo energetico dei server che ospitano le nostre pagine web e di tutti i servizi necessari al loro funzionamento come ad esempio il raffrescamento.

 

L’impronta climatica dei nostri siti

Il web genera emissioni nocive dovute, ad esempio, al consumo energetico dei server che ospitano i siti internet e ai servizi che servono per farli funzionare.

Grazie alla metodologia CO2web® abbiamo calcolato che nel 2021 i principali siti del nostro Gruppo, con circa 1,1 miliardi di page views complessive, hanno generato circa 900 tonnellate di CO2eq, tante quante sarebbero quelle prodotte, ad esempio, da una macchina che fa 127 volte il giro del pianeta.

Abbiamo così deciso di supportare iniziative che compensino questo impatto, generando effetti positivi di pari misura in termini ambientali.

 

Tutela forestale in Brasile

Il progetto “Maìsa REDD+ Project” cui TIM ha aderito mira a proteggere un’area dell’Amazzonia brasiliana, contribuendo ad arginare la deforestazione di circa 28mila ettari di foresta pluviale amazzonica più ulteriori 6.000 nei prossimi 30 anni, e a creare migliori condizioni di vita per gli abitanti locali.

Per tutelare le foreste e preservare la biodiversità a livello di flora e fauna (oltre 29 le specie animali a rischio di estinzione), sosteniamo la formazione dei produttori locali per la gestione sostenibile delle foreste e l’uso responsabile del suolo.

Evitando la deforestazione si impatta in maniera positiva anche sul cambiamento climatico, uno dei temi al centro del dibattito di Expo Dubai 2020.

 

Forestazione urbana a Milano

Oltre al progetto di neutralizzazione delle emissioni in Brasile, sosteniamo un piano di riqualificazione forestale che interessa il Parco Nord a Milano, con un’estensione di 620 ettari di cui oltre 350 aree forestali.

Contribuiremo a piantare 70 nuovi alberi che assorbiranno oltre 40 tonnellate di C02 nell’arco del loro ciclo vitale (30 anni).

L’obiettivo di questo progetto è infatti l’aumento della naturalità e delle aree verdi urbane, e la generazione di servizi per le città e gli abitanti.

Il Parco Nord di Milano rappresenta un caso di successo a livello internazionale, capace di esaltare le potenzialità della forestazione urbana come strumento di riqualificazione del territorio ma anche occasione di vero e proprio sviluppo verde della città.

 

Il Gruppo TIM contro il cambiamento climatico

La compensazione delle emissioni generate dal nostro sito si inserisce nella strategia di sostenibilità del Gruppo TIM, che fa della tutela dell’ambiente una delle direttrici d’azione prioritarie, con l’obiettivo di raggiungere la carbon neutrality entro il 2030.

Un obiettivo a cui vogliamo avvicinarci passo dopo passo.

Entro il 2024 puntiamo ad arricchire la nostra offerta di prodotti e servizi ecosostenibili con il 15% di smartphone green.

Per il 2025 ci siamo impegnati ad arrivare ad utilizzare energia proveniente esclusivamente da fonti rinnovabili, azzerare le emissioni indirette (Scope 2), e migliorare la nostra ecoefficienza del 50%, grazie anche all’uso della fibra e del 5G.

E quotidianamente contribuiamo a ridurre l’impatto ambientale dei nostri clienti offrendo servizi e soluzioni che promuovono nuovi modi sostenibili di lavorare, produrre, apprendere, vivere e viaggiare.

 

***

 

La metodologia CO2web® di Rete Clima

Per valutare le emissioni dei siti web del Gruppo TIM è stata utilizzata la metodologia CO2web® messa a punto da Rete Clima e verificata dall’Ente Certificatore ICMQ, che permette di quantificare le emissioni di gas serra generate dall’hosting dei siti web sulla base del consumo energetico dei server che ospitano le pagine web e di tutti i servizi necessari al loro funzionamento, tra cui il raffrescamento.

Le emissioni sono state neutralizzate grazie all’annullamento dei crediti di carbonio a sostegno di un progetto internazionale di tutela ambientale, certificato secondo lo standard VCS-Verra, per generare un impatto ambientale positivo di pari misura (carbon off-setting).

La carbon neutrality dei siti è stata infine attestata con il rilascio di un Green label “CO2emission zero® website” che sarà presente su tutti i siti web del Gruppo.

 

Scopri di più su:

https://www.gruppotim.it/it/sostenibilita/news/carbon-neutral-siti-web-gruppo-tim.html 

https://www.gruppotim.it/en/sustainability/news/carbon-neutral-websites-tim-group.html