1973: Telsy immette sul mercato il primo STS (Synchronous Telephone Scrambler). Uno scrambler avanzato operante nel dominio delle frequenze;

1975: Il dispositivo STS è migliorato con l’introduzione di un Rolling Code;

1976: Inizia l’adozione da parte di Polizia, Carabinieri e Guardia di Finanza del dispositivo TS500 primo scambler a divisione di tempo presentato sul mercato italiano. E’ esposto, insieme ad altri apparati Telsy sviluppati negli anni successivi, al Crypto Museum;

1978-81: Il TS500 viene sostituito dal TDS2004, scambler a due dimensioni (tempo e frequenza) molto più avanzato e operante in full-duplex in modo da poter essere usato anche su linee PSTN. Il TDS-2004 è stato venduto come un prodotto OEM da Gretag in Switzerland;

1984: Viene introdotto sul mercato il TX900 primo scrambler in Italia completamente digitale basato su Fast Fourier Transform (FFT);

1985: Telsy lancia il TY5000, una cifrante completamente digitale basata su DSP e impiegante un vocoder LPC10 a 2400b/s. In quegli anni Telsy diventa il primo utilizzatore di processori Texas TMS32020 (DSP) nell’area europea;

1988: Viene prodotto il primo monofono cifrante completamente digitale ad alta miniaturizzazione per impiego radio-mobile;

1990: Telsy inizia la produzione del CRYPTOPHONE 7000 telefono cifrante per reti PSTN e FAX impiegante vocoder LPC10 e CELP. Il CRYPTOPHONE 7000 viene venduto per anni come prodotto OEM anche da Thomson (oggi Thales);

2004: Viene immesso sul mercato il TCH01, una cornetta con cifrante digitale miniaturizzata incorporata, capace di operare su radio analogiche attraverso sofisticatissimi modem HF, VHF e UHF;

2010: Telsy vende il BFT01, un sistema di Blue Force Tracking & Situation Awareness che viene impiegato in vari teatri operativi;

2012: Telsy introduce sul mercato il sistema di cyber security denominato TSCS (Telsy Secure Cloud System), una piattaforma sicura per impiego governativo e corporate abilitante la fornitura di servizi multimediali su terminali sicuri fissi e mobili (VOIP, dati e video).